Posts Tagged 'blog'

Un po’ del mio tempo

E’ veramente molto, moltissimo tempo che non mi siedo tranquilla al mio computer e non riverso tutti i miei pensieri e le mie esperienze su questo Blog che è un po’ come un “diario aperto” e contiene una parte di me.
Ultimamente di tempo, come sapete, ne ho avuto ben poco, inizialmente ho lavorato per la mia prima volta come hostess, (avevo già lavorato ma come cameriera), ad un congresso farmaceutico mondiale.
Lavorando direttamente ad uno stand di una nuova ditta farmaceutica (Alexion), sono entrata in contatto con una miriade di persone, medici e farmacisti di ogni parte del globo e ho scoperto, piacevolmente, di potermi relazionare tranquillamente con loro, sia in francese, sia in inglese che in spagnolo, (nonostante di quest’ultimo abbia sostenuto solo un misero esame truffa all’università), ad eccezione di quando mi hanno chiesto di andare in storegeria e non sapendo allora e tuttora cosa fosse, sono rimasta lì impalata a guardarli con la faccia a punto interrogativo.
Oltre a questo ho scoperto con molta amarezza che la maggior parte dei medici (e in questo, senza luoghi comuni, i pochi italiani presenti si sono aggiudicati vergognosamente il primo posto), se ne fregano di partecipare a questi congressi per aggiornarsi su tutti i nuovi farmaci in grado di curare pericolose malattie, ma partecipano solo ed esclusivamente per tornarsene in patria carichi come uova, di miliardi di gadgets e regalini (e quantità impensabili di penne) che quelli degli stands farmaceutici mettono a loro completa disposizione.
Ho visto persone spintonarsi e prendersi a male parole davanti a stands che regalavano borse (chiaramente in numero limitato), e ho ricevuto personalmente medici che si avvicinavano al nostro stand domandando esclusivamente cosa dovevano fare per avere i nostri omaggi.
A parte ciò è stata comunque una bella esperienza e, nonostante ancora non abbia scoperto quanto mi devono pagare (è passato quasi un mese e niente soldi 😐 ) , ho deciso che mi piacerebbe rimanere in questo campo, per questo ho passato un’altra parte del mio tempo, mandando curriculum a tutte le varie agenzie di hostess e a fare colloqui dei quali ancora non ho avuto notizie (incrociamo le dita!!).
Altro evento non trascurabile sono state le recenti elezioni, ma naturalmente non voglio parlare di politica, già troppe parole sono state spese, voglio invece parlare di quelli che hanno votato.
Sono rimasta veramente colpita, presentandomi ai seggi la mattina di Domenica 13 Aprile alle ore 8.40(raggiungendo il primato, di prima del seggio a non poter votare per il Senato), dalla miriade di anziane persone che si sono precipitate puntuali e decise a dare il loro voto.
Vedendoli tutti lì in coda tentennanti e non, chi su una carrozzina, chi accompagnato da un parente, chi sorretto da un bastone, ho assaporato la meravigliosità della democrazia; tutti i cittadini che decidono chi dovrà governare il loro paese.
Un episodio che mi è rimasto particolarmente impresso e che mi è stato raccontato da una mia amica scrutatrice, vede come protagonista un vecchietto di ben 96 anni accompagnato al voto dal figlio.
Una volta dentro la cabina, dopo attimi di silenzi e fruscii vari arriva una flebile vocina: “Un lo trovo..”
Non riuscendo a trovare il simbolo da votare, uno scrutatore (lo possono fare) è entrato con lui nella cabina e gli ha chiesto cosa cercasse, e all’incredibile risposta: “Berlinguer!!!”, a stento tutti hanno trattenuto le risate.
Dopo avergli spiegato con gentilezza che forse era rimasto un po’ indietro, da bravo rosso toscano quale era, ha cercato la falce e martello, ma i simboli erano due, e per non stare a confondersi troppo ha deciso di ripiegare su : “..quello che faceva ‘i sindaco di Roma!”. Ribadisco il concetto; io amo la democrazia.

Ah dmenticavo, ultimo evento ma non meno importante (per me ovviamente), la mia splendida piantina di Gerbera, acquistata un anno fa al supermercato, dopo un lungo inverno di letargo, sempre che di letargo si possa parlare, ha finalmente messo le sue nuove e tenere foglioline e mi ha regalato uno splendido fiore rosso, non c’è che dire, quasi meglio di un fidanzato 😀 .

Mi mancan le parole…

..sì da qualche giorno nel mio blog c’è calma piatta..niente più ricerche come prima di belle topolone mammamiaquantosonoboneee e altre stupidate del genere!!
Approfitterò quindi delle vecchie paroline che ho raccolto fino ad oggi per dedicarmi a questo post scarabeo, e chissà magari si aprirà una nuova era di googoleggiatori educati che su internet cliccheranno solo parole normali…
SPERO PROPRIO DI NO, nel frattempo vi lascio in compagnia di qualche strano vocabolo, o come al solito frase sconnessa, che ho avuto il piacere di leggere grazie a questa fantasmagorica opzione di WordPress che mette a nudo tutti voi.

parole “la cicciotta”, mi vedi ingrassata?Forse ho mangiato un po’ troppe mele;se ti dico adolescente cosa mi dici,..mumble mumble demente forse?;adolescente seno cadente, scusa era questa la risposta;come fare ad essere incinta,con quali modi si può rimanere incinta? comincia con l’ imparare a scrivere per esempio, poi puoi imparare a fare altro;nicchia doccia, esci subito da lì svergognatooooo!!!;bella topolona mamma, oh ciao Edipo, pensavo fossi morto da un po’;foto che coniugi a letto…, devi smettere di sbirciare nelle case degli altri, fatti una vita tua!!una vergine può rimanere incinta, chiedi ad una certa Maria(non alla De Filippi sciocco!);è’ arrivata la primavera, grazie dell’avvertimento, senza di te non avrei saputo come fare;tutti i modi per rimanere incinte, io ne conosco solo uno, al massimo due;ma il pene si allunga diventando piu grandi, aspetta e spera, forse se sei un burattino di legno hai qualche speranza..prova a dire una bugia;amore mestruazioni, famoso remake di pane amore e fantasia;rustin rivista, hai provato dal giornalaio?cartone animato rustin,ma cosa è una imprecazione..fammi provare porco rustin!nicchia nella camera da letto,smettetela subito di spiarmiii!!;nicchia dietro letto,se si deve nascondere dai guardoni come te dove vuoi che si rifugi Nicchia?!;uscendo da un parcheggio ho avuto un incidente, grazie dell’info;ti lascio sola bella topolona, deciditi!;canzione “non ti lascio sola bella topolona,pure la versione spagnola noo!sono belle tutte le mama del mondo,parole de sono belle tutte le mama del mundo,la proporremo come nuovo inno nazionale Brazilegnu;zona giorno con nicchie,quante nicchie conosci scusa?;le fanciulle vergine che fanno porno,senza parole;carciofi rose filo coca-cola bagno nudi, qualcuno ha capito cosa diamine sta cercando quest’uomo?;coca cola per non restare incinta, questo sarà aggiunto tra i mille e uno usi della cocacola;suonerie di nicchia,semplicemente driiin;come si fa coltello a mana,a mana non lo so, a mano posso chiedere allo chef Tony;scuola per diventare coltellinai,Come scusa??!!;ricette scarabei,no dai non si mangiano mica quelli!;se un ragazzo si bacia con la lingua, i casi sono due, o ha la lingua biforcuta oppure ti ha mentito,in ogni caso vi dovete di sicuro sposare!arte di nicchia, grande arte!;come togliere le ganasce alle macchine,non lo so ma quando lo scopri fammi sapere;2 canne al giorno,tolgono il medico di torno;quanti magazzinieri nei supermercati,troppi!;cani al cinema film vecchie, cos’è un’ammucchiata?;suonerie di bombardamenti,nostalgico del Vietnam?pene depilato adolescenti,posa quella lametta!!;pene si rimpicciolisce,te l’avevo detto che non gli faceva bene;dove deve cadere lo sperma per restare incinta,..in un orecchio naturalmente(blea);sperma attraversare pigiama,lo chiamavano Supersperm!;poco sperma recupero dopo rapporto,perchè lo vuoi recuperare?posso fare l’amore con tampax,AIUTO!!apparechio acustico, te lo sconsiglio, certe cose meglio non sentirle proprio!!

Meme infestiamo l’Islanda

                                            islanda.jpg

Grazie ad Acrimonia anche io potrò fare un viaggetto nella rete islandese a infestare i poveri e ignari blogger, sono stata memata pure io.

ISTRUZIONI PER L’USO:
dovreste andare nella Top Posts di WP in lingua islandese, scegliere il post o il viso (curioso che i bloggers islandesi mettano quasi tutti la propria faccia nell´avatar) che più vi aggrada e postategli un commento. Va bene qualsiasi cosa, tranne il ”ciao, volevo farti i complimenti per il blog, ti va uno scambio link?”. Saluti, frasi poetiche, quello che volete ma rigorosamente in italiano o dialetto delle vostre parti o delle parti di qualcun altro.
Ripetete la procedura per tre volte e pubblicate, ovviamente linkandoli, i blog islandesi che avete scelto. Passate poi alle nomineiscion indicando i prossimi 5 blogger da mandare allo sbaraglio nella terra dei ghiacci.

Oddio che facce, dopo un’accurata scelta sono finiti nella Top 3:
1.Questa ci sta simpatica.
2.Lui fa un po’ paura ma mi piace l’orso in prima pagina.
3.Questo vince il premio per la migliore pettinatura.

Passo la parola a quei pochi che passano di qui, giusto perchè è il primo che mi capita e non posso rifiutare: a Mavi che spero non me ne voglia, almeno potrà cercare reclute per il suo partito di animali anche all’estero,( che ne so qualche pecora) al cappellaio matto che sente come me la primavera e forse la troverà anche nei verdi prati dell’Islanda  e poi basta anche se non sono cinque andrà bene lo stesso, buona infestata a tutti!

Novellina D.O.C

Primi passi davanti al mio primo, dico primissimo blog.

Ebbene sì ero riuscita ad astenermi dallo spendere ulteriore inutile tempo davanti a questo dannato computer che ultimamente mi sta mandando più sui nervi che altro e invece poi qualcosa mi ha fatto rimangiare tutto.Il tempo che ho a disposizione, che c’entra, è sempre poco ma ormai ho iniziato a scrivere e non mi piace lasciare le cose a metà.

Per tutti quelli che sciaguratamente capitino qui, voglio mettere bene dall’inizio le cose in chiaro.Voglio subito far crollare qualunque aspettativa abbiate nel leggere questo blog (forse sono un po’ presuntuosa nel pensare che qualcuno abbia riposto in me una qualsiasi aspettativa, ma non si sa mai!); insomma, qui non troverete lunghi e complessi pensieri filosofici, io non sono una filosofa e neanche pretendo di esserlo.Non troverete opinioni politiche, semplicemente perchè non sono in grado di darne (se lo facessi mi ridicolizzerei davanti ai pochi che, saltellando da un sito all’altro capiteranno qui).Sono semplicemente una ragazza che un giorno per caso si è imbattuta in uno dei tanti blog sulla rete e dopo averne letti alcuni brani, ha deciso, presa forse dall’ammirazione per l’autrice, che era ora di scrivere.


Step by Step

luglio: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Vostri Preferiti

DiStRaTtI ViAnDaNtI

  • 77,606 visite

Save Our Blogs

QuAnTo MaNcA aLLe VaCaNzE?

Daisypath Vacation tickers