Posts Tagged 'ricette'

In cucina con Nicchia

Oggi è una giornata perfetta per rilassarsi e godersi, dopo le tribolanti sessioni invernali, un po’ di meritato riposo (in più dovrò pure sfruttare in qualche modo l’intera mattinata con la casa completamente deserta e tutta per me?).
E cosa c’è di meglio per rilassarsi, se non pasticciare in cucina?
Premetto, che nonostante i numerosi tentativi, non sono quasi per niente in grado di creare pietanze, che oltre che a me e al gatto, piacciano anche ad altri cristiani.
Solitamente, quando mi avvicino a pentole, forno e fornelli finisce immancabilmente in tragedia. L’arte del cucinare, non ce l’ho proprio nel sangue, invece per il caos non mi devo minimamente sforzare…mi viene naturale.
L’importante comunque, qualunque danno decida di combinare, è non farsi scoprire da mammina, e lavorare peggio della squadra speciale del R.I.S., per rimuovere da ogni anfratto tutte le prove compromettenti.
Insomma, compiere il “Pasticcio perfetto”, e nel caso fallissi, negare fino alla morte l’evidenza, o dare nel dubbio la colpa al gatto.
Quindi al lavoro, e come squittirebbe felice l’Anna Moroni:”Antonellina, te le sei lavate le mani?”
Oggi preparo:Biscotti con i Corn Flakes:

INGREDIENTI (per una ventina di biscotti):
75g burro
100g uvetta
1uovo
100g farina
75g zucchero
mezza bustina lievito
Corn Flakes
(cioccolato tritato, vanillina, fecola se volete li potete aggiungere altrimenti fa niente)
PREPARAZIONE:
Fare ammorbidire il burro,senza che diventi liquido, versarlo in una ciotola, unire lo zucchero e girare, incorporare l’uovo e girare,girare,girare ancora, mettere la farina(avevo scritto faina :D)e se volete la fecola.
Aggiungere l’uvetta, la cioccolata (se vi piace strogolare), la vanillina sempre a scelta ed il lievito, sempre mescolando.
Mettete in un recipente i corn flakes, e formando con il composto delle palline della dimensione di una noce, passarle nei corn flakes fino a ricoprirle completamente.
(A me il composto era venuto un po’ troppo liquido, quindi ho fatto le palline col cucchiaio)
Disporre il tutto in forno a 180°, facendo attenzione a distanziare bene un biscotto dall’altro( in forno gonfiano e si allargano molto!).
Quando vedete che hanno un bel colorito nocciola, (15-20 min circa) li potete togliere e se vi va dargli una spolveratina di zucchero a velo.
Les jeux sont faits, è stato pure più semplice del previsto, unico problema, ripulire tutto e riuscire a togliere l’aroma di biscotti  che si è diffuso per tutta la casa.

                                                 foto_rosedeserto_small.jpg

Due simpatiche pasticcione

Come di consueto, questa è l’ora della prova del cuoco.
Accendo la tv tac.
Inquadratura di un primo piano dell’Antonellina che sorride sarcastica, in compagnia della fedele Annina.
La telecamera si sposta e zoomma in basso su un qualcosa di non ben identificato.
“Ma che diamine stanno combinando?” mi domando, come mezzo milione di disgraziati telespettatori.
L’inquadratura riprende una padella con sopra spiaccichicciati cinque o sei composti di non so bene cosa, belli (si fa per dire) bruciacchiati.
Dietro l’Annina che cerca disperatamente smanettando con una paletta di salvare il salvabile.
Li gira, li rigira, ma come sottolinea malignamente la Clerici , il risultato non accenna a cambiare di una virgola: “Sono proprio orrendi da vedere così incrostati!”
Finalmente, viene annunciato che sembrano essere pronti, una spolveratina di zucchero a velo (lì si scopre che sono dolcetti, frittelle forse?), e voilà, pronti per essere gustati.
Antonella sghignazza e, continuando a sottolineare che sono tutti bruciati invita (che furbacchiona!) Annina ad assaggiarli, per dare un parere sincero ai telespettatori.
Addentato l’orrendo dolcetto, questa fa una pausa e, dopo averci pensato ancora un po’, con la faccia imbrattata di zucchero a velo, sostiene bugiardamente che sono veramente, veramente buoni.
A quel punto anche l’Antonella da brava bambina vuole assaggiare, tira un morsetto, riflette, ridacchia tra i denti e poi dice:”Secondo un mio parere, sono crudi!”La bocca della verità.
Scoperto il misfatto anche Annina non può più mentire e conferma la tesi della sua compagna.
Così, dopo essersi scaricata la coscienza dando la colpa di tutto alla padella l’Antonella allegra e sfarfallante come sempre, si appresta a proseguire la trasmissione.


Step by Step

luglio: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Vostri Preferiti

DiStRaTtI ViAnDaNtI

  • 77,604 visite

Save Our Blogs

QuAnTo MaNcA aLLe VaCaNzE?

Daisypath Vacation tickers