“Tanta pazienza, forza e coraggio che la vita è un oltraggio”.

Mi è tornato alla mente solo adesso, chissà perchè, un episodio di tanto, forse fin troppo tempo fa. Quando ero ancora una bambina, ricordo che facendo capolino dalla mia classe, sull’infinito corridoio della scuola elementare, ascoltai una conversazione tra due maestre. Raccontavano di come una ragazzina, alunna modello, di una classe vicina alla mia, avesse svolto in maniera del tutto singolare un tema assegnatole in classe che aveva per argomento “Il Coraggio”, consegnando allo scadere del tempo il foglio con su scritto solo ed esclusivamente:” Questo è il coraggio. L.B.”.

Quel gesto mi colpì allora ed ancora oggi  è rimasto indelebile nella mia mente.

Solo adesso, a distanza di anni, mi accorgo che il vero coraggio di quella ragazzina non è stato tanto di consegnare completamente in bianco un compito che avrebbe potuto svolgere senza alcun problema, bensì quello di inserire su quel foglio il proprio nome.

Il suo coraggio è stato quello di decidere di prendersi la responabilità di ciò che aveva fatto, di  attribuirsi la paternità di tale gesto.

Così, prendendo esempio da lei decido di vivere ogni giorno, avendo il coraggio di rivendicare, nel bene o nel male ogni cosa mi riguardi. Voglio avere il coraggio di riconosce i miei errori, di guardarmi allo specchio a testa alta e questo perchè non amo mentire nè a chi mi circonda ogni giorno, nè tanto meno a me stessa.

Sono consapevole dei miei limiti, limiti che sembrano insormontabili per chiunque non abbia il coraggio di affrontarli. So riconoscere senza problemi che molto spesso quello che sono diventata non è neanche lontanamente vicino alla ragazza che avrei voluto essere, che alcune volte non mi riconosco più e che questo mi spaventa terribilmente.

Ho una paura folle di affrontare l’essere adulta,  perchè è sempre difficile lasciare la mano alla bimba che ero.

Sono però fermamente convinta che il coraggio vada a braccetto con la paura. “Non è coraggio se non hai paura” ed è proprio affrontando quest’ultima che ci si dimostra coraggiosi. Si scalano montagne invalicabili e che rimarranno tali se non si ha il coraggio di muovere il primo passo, per quanto incerto e traballante possa essere in principio.

Molto spesso mi trovo a fare i conti con la mia mediocrità e con il mio sentirmi solo una goccia in mezzo ad un oceano colmo di altre gocce, ma la volontà di affrontare a testa alta la vita mirando al superamento di questa mia superficialità mi rende determinata perchè sono convinta fermamente che si possa sempre migliorare, sempre che si abbia il coraggio di riconoscere la necessità di farlo.

Annunci

2 Responses to ““Tanta pazienza, forza e coraggio che la vita è un oltraggio”.”


  1. 1 Taglia marzo 9, 2011 alle 9:53 am

    Qualcuno disse, ma non mi ricordo chi, che il coraggio non è assenza di paura, ma agire nonostante la paura. E in effetti cresce, affrontare i propri limiti o il confronto con se stessi, o più in generale la vita, fa paura. Ma bisogna provare ad andare avanti, con l’unico scopo di fare del proprio meglio con coraggio.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Step by Step

marzo: 2011
L M M G V S D
« Feb   Apr »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

Vostri Preferiti

DiStRaTtI ViAnDaNtI

  • 77,814 visite

Save Our Blogs

QuAnTo MaNcA aLLe VaCaNzE?

Daisypath Vacation tickers


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: