Che tri-stress

Emmannaggia, è arrivato inevitabilmente l’ultimo giorno di piscina.
Non ho voluto salutare nessuno, me ne sono semplicemente andata, come faccio oramai da settembre, congedandomi da tutti con il solito sorriso a quarantadue denti e la manina che fa ciaociao.
Sotto la mia scorza dura, si nasconde una inguaribile sentimentale quindi sarò sincera, un pochetto mi dispiace non vedere più tutte quelle teste a uovo, inguainate nelle loro cuffie e nei loro costumi colorati.
Mi ritengo anche fortunata, perchè donne che fanno il cul a cul e bachi che sbucano dagli scarichi a parte, i bagnanti del mio turno non erano poi così male.
Adesso, sono qui che piango lacrime metaforiche al cloro e penso a chi avrà preso il mio posto nella terza corsia.Sigh!
Una cosa è certa, senza il reparto Acqua Fun(composto da me più altri tre brindelloni scapestrati), la piscina di S.Marcellino sarà decisamente più silenziosa.

Annunci

1 Response to “Che tri-stress”



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Step by Step

febbraio: 2008
L M M G V S D
« Gen   Mar »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
2526272829  

DiStRaTtI ViAnDaNtI

  • 77,995 visite

Save Our Blogs

QuAnTo MaNcA aLLe VaCaNzE?

Daisypath Vacation tickers


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: